Dicky – L’odio

Il ragazzo è ostinatamente seduto sul pavimento del mio ingresso, pantaloni lisi, una casacca stracciata, piedi scalzi.
Gli dico che è tardi e se ne deve andare. Lui non mi guarda e non replica. Sento montarmi dentro la rabbia: se ne deve andare, è tardi, quella è casa mia. Fa un gesto di noncuranza.
“Adesso te ne devi andare, io devo andare a dormire e non puoi restare, capito?”
“Ma si va a dormire alle due, alle tre, non adesso…”
“Io vado a dormire alle dieci e mezzo, ora sono le dieci e mezzo, voglio andare a dormire, vai!”
La testa china neanche si alza.
“E’ casa mia! Sono le dieci e mezzo, voglio andare a dormire! Non puoi restare qui!”
L’idea di cacciarlo nel buio e nel freddo mi fa stare male ma un altro sentimento mi stringe le viscere: ho paura di lui, troppa paura…

La donna si avvicina all’uomo, parlottano, soldi cambiano di mano, ma non per una prestazione sessuale.
Accanto alla donna c’è un cane vecchissimo, un collie marrone che vedo tutti i giorni dormire sul marciapiede davanti a un negozio.
Sento (indovino?) che la contrattazione riguarda il cane: è vecchio, deve essere soppresso, l’uomo deve incaricarsi di buttarlo nel Tevere.
Mi sento agghiacciare: devo intervenire, consigliare una morte più compassionevole, ma quale? Il veleno? Ma è meno traumatico dell’affogamento? Oppure fingere nulla, non aver sentito, non aver visto, scappare?

Tre cose accomunano questi due episodi: sono sogni, sono sogni fatti di seguito nella stessa notte, i “cattivi” sono tutti e tre dei “diversi”.
Il ragazzo è uno zingaro (uso volutamente questo termine perchè l’ho sempre usato con il massimo rispetto per quella popolazione e non sento quindi il bisogno di ripulirmi la bocca con termini piu politicamente corretti), la donna è velata e chiaramente non italiana, l’uomo è un filippino.
Mi chiedo: l’odio che riteniamo i “diversi” nutrano nei nostri confronti ci sta infettando?
Certo, sembra contaminare i miei sogni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...