L’infingarda e Dicky – Il gioco dei cerchietti 2 (8 aprile – 1 maggio)

CerchiettiLe signore continuano a giocare, i cerchietti volano e si intrecciano. Salvini, il gatto, l’ISIS e i palestinesi, il mare e la cagnetta, la messa e la libertà, la Resistenza e il primo maggio danzano sulle punte delle bacchette…
Nota 1: “Tina” è la cagnetta di Dicky, “Bella” la gattina di L’infingarda.
Nota 2: Per il gioco dei cerchietti vedi precedente

L’infingarda                                                                              Dicky

8 aprile
29 – “L’IS contro i palestinesi”
L’eccidio dei palestinesi siriani
lo si è paragonato a quello dei bosniani
mentre dovevansi ricordar Sabra e Shatila
grande vergogna degli israeliani.

8 aprile
30 – La Memoria fa politica…
la Storia non conosce Etica.

8 aprile
31 – Salvini odia degli zingari l’odore
ma non lo sconvolge del razzismo l’afrore.

8 aprile
32 – Salvini faccia di cacca
gli chiuderei la bocca con la ceralacca.

10 aprile
33 – A ogni gatto una casa.
A ogni casa un gatto.
A ogni gatto un ratto…
(intanto il mio si sta scofanando una mousse di pesce).

10 aprile
34 – Il gatto è intelligente e vuol rimanere tale
quindi mangia il pesce perchè sa quel che vale.

12 aprile
35 – D’esser famosa non mi piace affatto
anche se ciò mi da modo di presentare il gatto.
A me piace star dietro le quinte
dove dell’umana gente si vedon meglio le tinte.

12 aprile
36 – Una signora che nomavasi Infingarda
ma di mente era niente tarda
perle di saggezza infilava
quando con gli amici discettava
quella signora infingarda ma non tarda.

12 aprile
37 – Meno male che “nomavasi” l’ho letto a mente
perchè a voce alta avrei fatto rider la gente.

13 aprile
38 – Una coppia di matti giocava
che una lettera al dì non pronunciava.
Se volete partecipare
sabato lo possiamo fare.
Se invece non vi piace
la coppia si darà pace.
Non è necessaria una risposta adesso
potete decidere sabato stesso.

19 aprile
39 – La domenica si va alla messa
ma io che non amo la ressa
resto a casa a non far niente
perché sono una miscredente.

19 aprile
40 – E’ domenica per la Gente
E’ domenica per il miscredente
e chi di Voi vuol negarci il diritto
preghi per Noi e se ne stia zitto!

21 aprile
41 – “Tragedia in mare”
Dicono gli scafisti
che poi sono schiavisti:
“Ci pregan di partire
noi che possiamo dire?”
Ma se tra il dire e il fare
c’è di mezzo il mare
là li vorrei portare
e lasciarli affogare.

21 aprile
42 – Il mare è una piazza trasparente
e i muti pesci dalla loro grande finestra
gridano invano:
“E’ proprio pazza l’umana gente!”

25 aprile
43 – Il “cerchietto” vuol far festa
Resiste Resiste nella mia testa;
non vuol forse partecipare
e in solitudine Celebrare?

25 aprile
44 – Resiste la Resistenza
il “cerchietto” ne ha coscienza
e vuole celebrare
per non dimenticare.
Chi desidera l’oblio
non è amico mio.
Si può anche perdonare
ma pur sempre rimembrare.

25 aprile
45 – Nun me esce er penziero scritto
che però dar core viè fora dritto!

26 aprile
46 – Domenica d’aprile
il gatto nel cortile
che chiama la sua Bella
ma non lo sente quella
chè sul sofà riposa
in questa giornata uggiosa.

26 aprile
47 – Tina che non ama i cani
ma preferisce gli umani
sta a guardarci in terrazza
mentre noi si ramazza.

1 maggio
48 – Viva il primo maggio rosso e proletario
cantavamo nella nostra gioventù.
Ma oggi dell’Europa un commissario
ci costringe a camminare a testa in giù.

1 maggio
49 – C’era una volta il primo maggio
che del lavoro era la festa.
Oggi ci vuole molto coraggio
per non uscire fuori di testa
sapendo che il lavoro non lo puoi trovare
neanche se sei disposto a farti massacrare

1 maggio
50 – Primomaggio Primomaggio
di celebrarTi non s’ha coraggio.
Ci vien più ovvia la commemorazione
chè di portar bandiere non c’è ragione.
Non c’è ragione per adesso
finchè i governi sapran di cesso…

Il gioco dei cerchietti 1 (13 febbraio – 3 aprile)

2 risposte a “L’infingarda e Dicky – Il gioco dei cerchietti 2 (8 aprile – 1 maggio)

  1. Ah queste vecchie signore, con quel tanto di pazzerello e acidino che non guasta…

  2. Ancora complimenti a ste signore
    che verseggiano cane gatto e pesci

    tina guarda in terrazza le bandiere
    bella mangia il pesce e non va a messa

    resistenza affogare rimembrare
    politica infingarda sa di cesso

    perdonare? no non, non perdonare
    evviva il primomaggio e tanto basta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...