L’infingarda e Dicky – Il gioco dei cerchietti 1 (13 febbraio – 6 aprile)

Vi ricordate il vecchio gioco dei cerchietti? Uno di fronte all’altro i due giocatori febbraio (sarebbe meglio dire le due giocatrici, perché era considerato un gioco da “bambine”) allargando con forza due bacchette di legno incrociateCerchietti si lanciavano un cerchietto di legno che doveva essere raccolto sempre con una delle bacchette. Due mature signore, sposando il ricordo dei giochi infantili con la moderna tecnologia, si lanciano e si rilanciano spiritosi messaggini, mescolando scene di vita domestica a riflessioni e pensieri, leggeri ma mai banali.
Nota: “Tina” è la cagnetta di Dicky, “Bella” la gattina di L’infingarda.

L’infingarda                                                                              Dicky

13 febbraio
1 – Buon venerdi alla Regina e al Re.
E buondì a Tina perchè
a corte vivono in tre!

15 febbraio
2 – (Un limerik per te) Una signora di Canicattì
la domenica dormiva tutto il dì
e quando mezzanotte scoccava
la signora si svegliava
perché era infine lunedì.

15 febbraio
3 – Di limericks non m’intendo
solo una domanda vo facendo:
la signora di Canicattì
non ci ha un cazzo da fa’ in tutto il dì?

22 febbraio
4 – Piove piove
la gatta non si muove.
Ora la fo muover io
così come so che non è vero Dio!

22 febbraio
5 – La gatta non si muove
perchè è domenica che piove.
Se piovesse un altro giorno
correrebbe torno torno

1 marzo
6 – Se la domenica fosse un fiore
la passerei con il mio amore.
Se la domenica fosse un rapace
la passerei con chi mi piace.
Ma la domenica è solo un giorno
quindi la passo con quelli che ho intorno.

1 marzo
7 – Le tue rime son sincere.
Per di più sono vere!
Non ce la fo a starti dietro
anche se prendo la metro!
E se premiassero i menù
il Nobel l’avresti tu!

1 marzo
8 – Se di andar su facebook fossi capace
ti premierei con un bel “mipiace”.

8 marzo
9 – E’ domenica 8 marzo.
Vedrò ‘na mostra e pagherò un terzo.
Perchè so’ ‘na vecchia bacucca
davanti a ‘sto specchio
me sembro ‘na mucca!

8 marzo
10 – La mucca dentro i cuori mette pace
Perchè se le somigli non ti piace?
Sì è ver che vecchie siamo
ma certo non molliamo!

8 marzo
11 – Ma la dolce mucca in corpo umano non mi piace affatto.
Preferirei quindi somigliare a un gatto.

15 marzo
12 – “Dovrei mettermi a dieta”
Lo specchio mi dice datti una mossa!
Mi sembri un bel secchio per quanto sei grossa.
Il corpo protesta secondo sua logica:
non darmi la parte di isola ecologica…
comunque, cioè, ovverossia, però
un buona domenica non ve lo negherò.

15 marzo
13 – Ci vuole la ciccia per fare un buon lesso
solo con gli ossi non è lo stesso.

22 marzo
14 – Quando ero ancora al lavoro
la domenica era un ristoro.
Ora che sono pensionata
che è un giorno di festa mi sono scordata.

22 marzo
15 – Seren non è
seren forse sarà.
Comunque buona domenica
e ci si vede più in là.

23 marzo
16 – Bella me pare ‘na tibetana
sta sempre in alto a medità.
Se veste in bianconero
per non fasse perseguità.

23 marzo
17 – Ma a Bella je stai a preparà l’occhietti alla cinese?
Io a Tina je li tiro tutti i giorni ma nun ci ariesco:
se sa che li cani so’ testardi…

29 marzo
18 – Domenica delle Palme…
le palme girate in su
aspettando che piova Pace
perchè le guerre ci buttan giù.

29 marzo
19 – L’ulivo invoca pace
pace vuole la palma.
Che bel mondo sarebbe
se l’uomo avesse l’alma!

2 aprile
20 – Sto impastando la pizza on the table
in Ottavia street…
Non solo “the dog is on the table”!

2 aprile
21 – Tu stai a impasta’ la pizza on the table.
Io impasto il casatiello… if I am able…

2 aprile
22 – You are able certamente
pur sapendo io del casatiello un bel niente

2 aprile
23 – Il casatiello è quella cosa
che di ripieno ne vuole a iosa.
Chi ne mangia una grossa fetta
corre il rischio di metter su pancetta…

2 aprile
24 – La pancetta la tengo da conto e non mi rattristo
e il giro vita chi l’ha mai visto?

3 aprile
25 – A vederlo il casatiello
appare molto bello.
Ma se a tutti non piace
non potrò darmi pace

5 aprile
26 – Pasqua è domenica di luna nuova.
A tavola si mangiano le uova
poi si affetta con gioia il salame
e si continua con il pollame.
E per finirla propria alla ghiotta
C’è la torta con la ricotta

5 aprile
27 – Mentre ognun mangia uovo formaggio e vino
la stessa cosa la fo io col cappuccino!
Ben zuccherato e ben bollente
ma ditemi: mica sarò fuori con la mente?

6 aprile
27 – Quant’è bella la Pasquetta
che si fugge tuttavia.
chi mangiar uova desia
farlo può ma senza fretta.

6 aprile
28 -A esser troppo laici non è per nulla un vanto
poiché si sa da tempo che Pasqua, Pasquetta,
erba e erbetta
Son prodotti della Monsanto.
E comunque magnamose ‘ste ova, affettamo ‘sto salame
‘che domani, sarvognuno, se potrebbe morì de fame!

continua ->
Il gioco dei cerchietti 2 (8 aprile – 1 maggio)

2 risposte a “L’infingarda e Dicky – Il gioco dei cerchietti 1 (13 febbraio – 6 aprile)

  1. Co’ tanti complimenti a ste signore
    che verseggiano cane gatto e uova
    salame cappuccino lesso e ossi
    torta con la ricotta palma e ulivo
    vino formaggio pizza e casatiello

  2. Cara Dicky e cara Infingarda, credo che dal vostro delizioso gioco di rimandi un cerchietto vi sia sfuggito per arrivare, non si sa come, sino a me. Mi auguro che vi sia gradito il suo ritorno:
    Un bel dì
    il Colibrì
    fece etcì
    etcì etcì.
    E la storia
    finì qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...