Hedrok – A volo d’uccello (2015)

1) La piccola Teresa ha gli occhi neri.
Ieri mi ha sorriso.
Questa notte hanno bombardato il campo.
La piccola Teresa non c’è più.

2) A volo d’uccello guardo la mia terra
dove era la mia casa
ora vedo soltanto macerie
la tomba dei mie fratelli.

3) Sognavo di viaggiare per mare
per scoprire le meraviglie del mondo.
Ora il mare mi circonda
nel fondo, sempre più in fondo.

4) Seduto all’ombra del mio ulivo
guardavo l’acqua dissetare l’orto.
Non c’è più orto, non c’è più ulivo.
Solo il cratere di una bomba.

5) Dal cielo sono cadute tutte le stelle.
I miei occhi non vedono
il mio cuore non batte.
Solo il silenzio rimane.

6) I figli degli altri giocano nel giardino
festeggiano i compleanni con gli amici
I miei figli si chiamavano
“effetti collaterali”.

7) Senti il vento che infuria sulle colline:
è la rabbia del mio popolo senza terra.
Senti la pioggia scrosciare sulla sabbia:
è il pianto del mio popolo perduto.

(2015)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...