Hedrok – Il canto dello stalker

Dio mi ha creato a sua immagine e somiglianza
lei, l’ha tratta da una “mia” costola:
vorrà dire pure qualcosa!
Dio mi ha dato la signoria
su tutti gli esseri della terra e dei cieli.
Sono il padrone della natura, della vita e della morte
di tutte le creature che camminano strisciano o volano,
degli alberi e dei loro frutti
delle rocce, delle acque, dei venti e delle tempeste.
Io sono la pioggia che feconda la terra,L'urlo
io sono il fuoco che la ristora,
io sono il vento che l’accarezza.
Io sono colui che sono.
E se ho il cuore di un bimbo
e le mani di Caino
Dio mi ha fatto così.
E così sia.

Annunci

5 risposte a “Hedrok – Il canto dello stalker

  1. E se Dio l’ha fatto così, ci sarà pure un motivo: Dio ha il pisello

  2. Squallido maschilismo.

  3. Maschilista Dio, non io!

  4. Cara Ivana, forse sia io che Jena abbiamo voluto proprio mettere in risalto lo “squallore” del maschilismo. Guarda l’illustrazione che accompagna i versi.

  5. Hedrok, troppo bella per lasciarla cadere:
    “Guarda l’illustrazione che accompagna i VERSI”.
    L’URLO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...