La ballata della sora Vittoria

Nelle amministrative del 15 e 16 maggio 2011 il centro-sinistra vinse in 22 comuni capoluoghi e il centro destra in 8; nei comuni superiori ai quindicimila abitanti il centrosinistra prevalse in 61 comuni e il centrodestra in 28. Fu il primo segnale del declino di Berlusconi.

La sora Vittoria
di noi disgustata
sbattendo la porta
se n’era scappata.

Invan la cercammo
per monti e per mari.
Passarono gli anni
per noi sempre amari.

Ci giunse notizia
che un demone nano
l’avea incatenata
in un borgo padano.

Il fiero D’Alema
partì alla riscossa
ma cadde di sella
sbagliando la mossa.

Un Prodi guerriero
cercò la battaglia
ma tutto si perse
in un fuoco di paglia.

Bersani l’astuto
tentò la spallata
ma il demon con l’oro
comprossi un’armata.

Noi mesti e divisi
perdemmo memoria
perfin di sognare
la sora Vittoria.

Ma un vento gentile
soffiando impetuoso
travolse a sorpresa
il nano bilioso.

E un grido di festa
squarciò la nottata:
la sora Vittoria
è tornata, è tornata!

30 maggio 2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...