Jena camuna – Primo Maggio, il ricatto del lavoro


Oggi è il Primo Maggio, Festa del Lavoro,
che quest’anno Lcol Jobs Act c’è in abbondanza.
Si va bé, la cifra esatta un poco danza
ma dei numeri io poco m’innamoro.
 
Già Poletti ci fa sopra una romanza,
quel che luccica però non è tutt’oro.
Per cercare soluzioni mi accaloro,
qui vi elenco quel che ha emesso la mia panza.
 
Assunzioni senza limiti di orario
(dodici ore come base di partenza);
pagamento in cibo, vesti e la TV;
 
ferie e feste manco più sul calendario;
la pensione… si può vivere anche senza.
Il progresso non è poi una schiavitù!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...