Jena camuna – Vespa candidato al Neobel per il giornalismo


In mezzo ai giornalisti di regime,
zerbini dei padroni del momento,
a Vespa gli va fatto un monumento,
lui ch’è di libertà sale e concime.
 
Sprezzante pure del regolamento
a Renzi lui risponde per le rime
e poi dei Casamonica redime
l’immagine di uomini del vento.
 
Parenti di quel boss vituperato
accoglie a ‘Porta a porta’ nel salotto,
dal coro distinguendosi nel canto.
 
Vittorio, solo mo’ fosse spirato,
non già con i cavalli al passo o al trotto
 ma in vespa andrebbe fiero al camposanto.

Annunci