Jena camuna – E se sparassimo a corrotti e corruttori?

…questa è la vera democrazia diffusa!

È l’Italia un Paese democratico
dove tutti delinquon senza sosta:
dal Tirreno allo Jonio all’Adriatico,
da Palermo fino a Trento e in Val d’Aosta.
 
Ruba il plebeo, ruba l’aristocratico,
il timido e chi c’ha la faccia tosta;
si ruba il pane ma anche il companatico,
non per caso, direi, ma a bella posta.
 
Ruba all’ANAS la classe dirigente,
a Sanremo risponde l’impiegato.
Il politico ruba, e l’elettore,
 
il Partito è del tutto indifferente.
Ma chi ruba non finisce sparato
come a Vaprio. Sia chiaro, per errore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...